FABS

Brief: FABS aiuta i fashion buyer ad organizzare e raccogliere il materiale raccolto in ogni showroom

Cosa abbiamo fatto: iOS development, Web App development, Backend development, Business consultancy

Tech: Objective-C, Angular, Foundation for apps, Ruby on Rails

Sito: http://fabsapp.com

pick a boo

247 showroom si è rivolto a noi con un'idea di business innovativa riguardante il mondo dei fashion buyer. Il problema è stato osservato in prima persona nei loro showroom. La scelta dei capi da ordinare era infatti demandata a fogli excel e foto scattate con telefoni o macchine digitali.

L'idea di 247 si è realizzata in FABS - FAshion Buyers Society, un sistema integrato di App nativa e Web application che consente ai buyer di fotografare i capi interessanti e inserirne i dati salienti con rapidità, per poi ritrovarli, filtrarli ed organizzarli facilmente, da mobile o desktop. FABS è stata per noi un'opportunità molto interessante per conoscere una nuova realtà e tradurre in prodotto un bisogno sentito ed espresso.

Fabs detail 1

Flusso di inserimento e feed degli item

Moku ha fornito lo sviluppo del Backend, App iOS e Web, oltre a consulenza su come mantenere e gestire un business digitale. L'infrastruttura si appoggia su server Amazon AWS. Abbiamo scelto Ruby on Rails per il backend che comunica tramite API in JSON con le app iOS, web ed in futuro Android. L'app iOS è nativa e scritta in Objective-C, scelta obbligata, l'app doveva interfacciarsi con molte funzioni di sistema e l'UX doveva essere reattiva e rapida. La Webapp è scritta in Angular.js, appoggiandosi al framework Foundation for Apps. La scelta è ricaduta su una Single Page Application per motivi legati alla UX e per permettere, tramite un unico Backend, di gestire tutte le comunicazioni con il server.

Le sfide sono state molteplici. App e webapp, pur avendo molte funzioni in comune, hanno obiettivi completamente diversi. L'app deve essere rapida nell'inserimento di nuovi oggetti e consentire una svelta consultazione dei capi già inseriti e della spesa corrente. Deve inoltre funzionare in qualsiasi situazione, a prescindere dalla connettività. La prima sfida è stata quindi realizzare un sistema di sincronizzazione incrementale che mantenesse allineati Backend e App. I dati vengono mantenuti localmente e sincronizzati non appena la connessione ritorna disponibile, permettendo ai buyer di consultare lo storico ed inserire nuovi oggetti in totale trasparenza. La UX è stata ottimizzata per rendere le interazioni di inserimento estremamente rapide, memorizzando le informazioni ricorrenti e permettendo lo swipe da una schermata all'altra.

La webapp è invece interamente online. Il suo obiettivo è fornire ai buyer accesso completo ai dati, permettendo di organizzarli, filtrarli secondo svariati parametri ed infine esportarli tramite un foglio excel. È risultato essenziale infatti poter tradurre l'organizzazione e la ricchezza di informazioni di FABS in un formato standard, integrabile nei flussi di lavoro correnti.

Fabs detail 2

Webapp e filtri

Negli ultimi mesi sono state aggiunte funzionalità per la gestione di team di buyer. Vengono garantiti diversi livelli di accesso e la possibilità di rendere visibili agli utenti gli item degli altri buyer dello stesso team.

FABS sta ascoltando il feedback dei suoi utenti ed è in continuo sviluppo. Continuiamo a raccogliere le sfide che incontreremo anche nel prossimo futuro.

FABS è online, scaricate l'app sull'App Store o provate la webapp su www.fabsapp.com

Facciamo al caso tuo?

Contattaci